SOLIDARIETA’ CON IL POPOLO TIBETANO.

L’Amministrazione Comunale di Zeri durante il consiglio del giorno 8 aprile c.a. si è espressa così sulla situazione in Tibet.
Gli eventi di questi giorni in Tibet riportano alla luce una tragedia che si consuma da oltre cinquanta anni sotto gli occhi indifferenti e talora complici della comunità internazionale. Il Comune di Zeri esprime solidarietà al Dalai Lama e al popolo tibetano e condanna il Governo cinese che alla forza della ragione e del dialogo antepone gli strumenti della violenza e dell’intimidazione. Si esprime piena condanna di un potere antidemocratico che ricorre alla forza militare nell’incapacità di giustificare la violazione dei più elementari diritti umani anche all’interno del suo stesso territorio. In questo contesto non si può tacere la complicità degli Stati e organismi internazionali che, al rispetto delle fondamentali regole di convivenza civile tra i popoli, antepongono logiche commerciali, barattando valori e principi in cambio di ritorni economici. Il Consiglio Comunale di Zeri si appella alla responsabilità della comunità internazionale e in particolare al Governo Italiano, a tutti i partiti politici con i loro leader affinchè, superando il velo diplomatico:

* Si faccia pressione per l’avvio di una inchiesta internazionale per l’accertamento di quanto sta avvenendo in Tibet sostenendo l’appello del Dalai Lama;
 * si chieda con fermezza alla Cina la cessazione immediata della sanguinosa repressione in atto in questi giorni in Tibet;
 * si chieda con estrema decisione alla Cina l’avvio di trattative con il Governo tibetano per la soluzione pacifica della questione.

Nel mondo sta crescendo una spirale d’odio, violenza e ritorsione, insieme alla terribile convinzione che non vi siano alternative. Il Tibet ha donato al mondo prova che esiste una via diversa, dimostrando che un popolo perseguitato può lottare per la propria libertà attraverso verità, fermezza e non violenza. Non lasciamoli soli i tibetani nella loro coraggiosa e pacifica lotta per l’affermazione dei principali valori e diritti umani. La cultura del Tibet con i suoi valori di tolleranza e non violenza profondamente radicati nella popolazione che rivendica autonomia e non indipendenza, è un patrimonio dell’intera umanità che rischia di scomparire per sempre. In questa tragedia non c’è solo la sofferenza umana, ma anche il rischio della scomparsa di una autentica cultura di pace basata sugli insegnamenti di non violenza e rispetto degli altri, l’esempio concreto che un popolo oppresso può lottare per i propri diritti senza perdere la propria umanità.

0 Responses to “SOLIDARIETA’ CON IL POPOLO TIBETANO.”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




zeri-stemma-copia.jpg

Foto Flickr Zeri

DSCN0681

colori d'autunno

DSCN0679

DSCN0677

DSCN0675

Altre foto

Scegli la categoria

Blog Stats

  • 143,894 hits

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: