Il Passo Due Santi, tappa finale della GEA.

GEA

Messner-Gea

Reinhold Messner all’inaugurazione della GEA.

La Grande Escursione Appenninica (GEA) è un itinerario escursionistico lungo 375 km che copre tutto l’Appennino tosco-romagnolo e tosco-emiliano. Oggi è suddivisibile in 28 tappe.[1]

Da est ad ovest, il percorso parte da Bocca Trabaria, al confine fra Umbria e Marche, ed arriva fino al passo dei Due Santi, nell’Appennino parmense.

L’itinerario, ideato nel 1981 da due esperti di trekking (Gianfranco Bracci e Alfonso Bietolini), è anche parte integrante del sentiero Italia e del Sentiero Europeo E1. Fu inaugurato ufficialmente dagli stessi Bracci e Bietolini e da Reinhold Messner nel 1983, in seguito ad un intervento della Regione Toscana, delle varie comunità montane interessate e del Club Alpino Italiano di Toscana ed Emilia-Romagna.

Il sentiero è segnalato da bandierine verniciate bianche e rosse, con la scritta “GEA” in nero al centro e da cartelli su pali che indicano i tempi di percorrenza parziali. Al termine di ogni tappa è presente una struttura ricettiva che garantisce vitto e alloggio, in alcuni casi definita “Posto Tappa GEA”.
Tappe

Bocca Trabaria – Passo di Viamaggio: lunghezza 20,5 km; dislivello in salita 510 m; dislivello in discesa 570 m
Passo di Viamaggio – Caprese Michelangelo: lunghezza 17,5 km; dislivello in salita 380 m; dislivello in discesa 600 m
Caprese Michelangelo – Chiusi della Verna: lunghezza 11,5 km; dislivello in salita 1050 m; dislivello in discesa 350 m
Chiusi della Verna – Badia Prataglia: lunghezza 22,3 km; dislivello in salita 850 m; dislivello in discesa 950 m
Badîa Prataglia – Camaldoli (o Passo la Calla): lunghezza 19,75 km; dislivello in salita 1370 m; dislivello in discesa 850 m
Camaldoli (o Passo la Calla) – Passo del Muraglione: lunghezza 14 km; dislivello in salita 860 m; dislivello in discesa 920 m
Passo del Muraglione – Casaglia (o Passo della Colla di Casaglia): lunghezza 22,2 km; dislivello in salita 720 m; dislivello in discesa 700 m
Casaglia (o Passo della Colla di Casaglia) – Passo del Giogo: lunghezza 9,2 km; dislivello in salita 220 m; dislivello in discesa 250 m
Passo del Giogo – Passo della Futa: lunghezza 12,3 km; dislivello in salita 620 m; dislivello in discesa 600 m [2]
Monte di Fo – Montepiano
Montepiano – Rifugio Pacini
Rifugio Pacini – Pracchia
Pracchia – Rifugio “Duca degli Abruzzi” al Lago Scaffaiolo
Rifugio “Duca degli Abruzzi” al Lago Scaffaiolo – Abetone, frazione Boscolungo
Abetone, frazione Boscolungo – Lago Santo modenese
Lago Santo modenese – Passo delle Radici
Passo delle Radici – Rifugi “Battisti” e “Bargetana”
Rifugi Battisti/Bargetana – Passo della Pradarena
Passo della Pradarena – Passo del Cerreto
Passo del Cerreto – Rifugio Sarzana
Rifugio Sarzana – Pratospilla (via Passo del Lagastrello o via Ponte sull’Enza)
Pratospilla – Rifugio Mariotti al Lago Santo parmense
Rifugio Mariotti al Lago Santo parmense – Passo della Cisa
Passo della Cisa – Passo del Brattello
Passo del Brattello – Passo dei Due Santi

Nel suo percorso il sentiero si inoltra in numerose aree protette attraversando piccoli borghi medievali, villaggi, boschi e crinali altamente panoramici [1].

Testo tratto da Wikipedia.

0 Responses to “Il Passo Due Santi, tappa finale della GEA.”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




zeri-stemma-copia.jpg

Foto Flickr Zeri

DSCN0681

colori d'autunno

DSCN0679

DSCN0677

DSCN0675

Altre foto

Scegli la categoria

Blog Stats

  • 143,935 hits

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: